Liste Pulite 2: Il Sottosegretario invalido che gioca a basket e corre per il Parlamento

Questa settimana ho letto un interessante articolo sul Corriere della Sera che riporta le fantastiche avventure di un certo Alberto Sarra.

Ma chi é Alberto Sarra?

Alberto Sarra é un avvocato Calabrese con una spiccata propensione alla politica ed é attualmente Capolista alla Camera per il movimento Grande Sud, uno schieramento politico aggregato al Pdl che annovera nelle sue file esponenti conosciuti della politica opportunista Italiana quali Antonio Razzi e Domenico Scilipoti divenuti famosi alle cronache per il loro supporto all’ultimo Governo Berlusconi grazie all’uscita dal loro partito Italia dei valori.

Ma veniamo al nostro protagonista e alla sua storia.

Antonio Sarra (ex Alleanza Nazionale) é attualmente Sottosegretario (nascosto) alla Regione Calabria insiema al suo collega e amico Scopelliti attuale Presidente della Regione. Il Signor Sarra é un avvocato che in passato é stato accusato piú volte di avere fra i suoi clienti esponenti di spicco dell’Andrangheta Calabrese ma questo é un dettaglio, essendo Avvocato puó scegliersi i clienti che vuole (giusto?).

Dalla sua Biografia leggiamo che é attivamente impegnato in politica sin dal 1995 e la sua carriera sembra inarrestabile tanto da arrivare alla candidatura per la Camera nelle prossime elezioni 2013.

Come ci racconta Gian Antonio Stella sul Corriere la storia inizia nel 2010 quando a fine legislatura e in vista delle nuove elezioni Sarra viene colpito da uno choc emorragico e non riesce a presentarsi alle elezioni regionali. Un intervento chirurgico gli salva fortunatamente la vita e le elezioni sono vinte dal suo amico Scopelliti che diventa Presidente della Regione.

La guarigione di Sarra ha del miracoloso, in due settimane partecipa alla nascita del Partito del Sud e in dodici si ritrova Sottosegretario alla regione Calabria nominato dal suo amico Scopelliti.

Siamo tutti felici della sua rapida guarigione perché di fronte per una volta ad un felice caso umano di “Buona Sanitá” Calabrese.

La sua guarigione peró non é poi cosí miracolosa infatti Antonio Sarra fa richiesta alla Regione per essere riconosciuto come “Invalido al lavoro” e l’invaliditá gli viene riconosciuta dopo solo un anno a tempi di record (un altro caso di “Buon Governo Calabrese”).

Dagli atti: «considerata la patologia – aneurismi dei grossi vasi arteriosi del collo e del tronco complicati da dissezioni della aorta torico-addominale – si ritiene l’avvocato Alberto Sarra permanentemente inabile a proficuo lavoro»

Permanentemente inabile e proficuo al lavoro, poverino, e nello stesso tempo gli tocca lavorare in Regione, come é possibile? Questa é una tortura non accettabile, bisogna intervenire per alleviare la sofferenza a quest’uomo.

Et Voila: In un mese a Sarra viene riconosciuto un vitalizio mensile di invaliditá di 7.490,33 euro «al lordo delle ritenute di legge, a titolo di vitalizio, con decorrenza dal 7 gennaio 2010».

Considerato (giustamente) il periodo in cui il Signor Sarra giá invalido, non aveva ricevuto il vitalizio, gli vengono riconosciuti aggiuntivi 225 mila euro di arretrati.

Giustizia é fatta.

Gian Antonio Stella ci dice inoltre che a fronte di alcune domande rivolte direttamente all’interessato, il Signor Sarra si sarebbe difeso dicendo che il vitalizio da handicappato al 100% era temporaneamente sospeso. Sospeso?

Riassumiamo

  • Antonio Sarra ricopre la carica di Sottosegretario (sommerso) alla Regione Calabria
  • Sarra é un invalido al 100% inabile al lavoro e lavora in Regione
  • Sarra riceve un Vitalizio di 7.500 Euro mensili netti per la sua invaliditá
  • Il Vitalizio risulta attualmente sospeso ma non cancellato. Si presume forse che Sarra sia temporaneamente NON invalido, ma solo temporaneamente.
  • Sarra é attualmente in Campagna elettorale come Capolista alla Camera per la Regione Calabria con il Movimento Grande SUD (in quota PdL).
  • Se il Movimento per il SUD supera il 2% dei voti Sarra, essendo Capolista, diventerá automaticamente un Deputato della Repubblica Italiana anche senza preferenze.
  • Finalmente anche la categoria degli Handicappati viene rappresentata in Parlamento. Ma anche no.

Alcuni dati al contorno

  • Il nostro Invalido Alberto Sarra in passato si era giá macchiato di una condanna per aver minacciato il direttore di un ASL obbligandolo ad assumere un primario di cardiologia.

  • E’interessante leggere anche la biografia dell’amico Presidente regionale Giuseppe Scopelliti che troviamo su Wikipedia. Da quello che si legge l’attuale Presidente della regione é una persona non solo indagata e giá condannata ma sembra avere anche una spiccata propensioni alle connessioni sospette. Qualcuno puó erroneamente specificare che si tratta della Regione Calabria ma a meno di dimostrare che la Calabria é un paese Europeo autonomo (come la Padania), questi personaggi appartengono unicamente ad un paese Europeo chiamato Italia.

Lieto fine (?)

Come in tutte le favole politiche Italiane c’é un lieto fine. Il Corriere della Sera ci rivela che il nostro Sarra ,invalido al 100%,  nonostante la stressante campagna elettorale, il suo handicap e l’impegnativo lavoro alla Regione riesce a ritrovare la felicitá insieme ai suoi amici (di merende) giocando a Basket davanti ai suoi fedeli elettori che sempre e in ogni modo lo supporteranno.

E’ bello vedere che in Calabria una persona che guadagna 7500Euro al mese di stipendio non é trattato da ricco cattivo ma viene invece accolto da vincitore, specialmente se lotta contro un handicap grazie allo sport.

E vissero felici e contenti con i nostri soldi! Che bella favola da Repubblica delle banane

Vota Cetto La Qualunque!

 

 

One Reply to “Liste Pulite 2: Il Sottosegretario invalido che gioca a basket e corre per il Parlamento”

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.